Abramo Customer Care: Il Ministero autorizza la vendita di un ramo d’azienda, sindacati contestano

fonte: WeSud
Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha dato il via libera alla cessione del ramo d’azienda di Abramo Customer Care, che gestisce la commessa Tim, alla cordata composta da Enosi Holding e Steel Telecom. La notizia è stata comunicata ai sindacati dai commissari straordinari dell’azienda, che occupa circa mille persone tra Calabria e Sicilia.

L’operazione, già autorizzata dal Ministero lo scorso 6 marzo, dovrebbe concludersi il primo luglio prossimo. Tuttavia, per il suo completamento è necessaria la firma dei sindacati, che però non sono d’accordo con la proposta di acquisto.

Il principale punto di dissenso riguarda il numero di posti di lavoro garantiti dalla nuova proprietà. La proposta di Enosi Holding e Steel Telecom prevede infatti la salvaguardia di soli 229 dei 347 dipendenti attualmente impiegati nella commessa Tim. I sindacati contestano questa decisione, ritenendola inaccettabile e chiedendo che venga garantito il reintegro di tutti i lavoratori.

Nelle prossime settimane si terranno incontri tra le parti per cercare di trovare un accordo. Se i sindacati dovessero continuare a opporsi alla cessione, l’operazione potrebbe subire un ritardo o addirittura essere bloccata.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top