Aeroporti: Dal 1° agosto stop all’addizionale comunale per i passeggeri in partenza dalla Calabria

fonte: WeSud

Una notizia che promette di rivoluzionare il sistema aeroportuale calabrese: dal 1° agosto 2024, i vettori che opereranno dagli aeroporti di Lamezia Terme, Reggio Calabria e Crotone non saranno più soggetti al pagamento della cosiddetta addizionale comunale. Questo tributo, pari a 6,50 euro per ogni passeggero in partenza, sarà abolito.

La Sacal, società che gestisce gli aeroporti calabresi, ha comunicato ufficialmente questa decisione presa dalla Regione Calabria. “La Regione Calabria ci ha comunicato che dall’1 agosto 2024 i vettori che voleranno dagli aeroporti di Lamezia Terme, Reggio Calabria e Crotone, non pagheranno più la cosiddetta addizionale comunale, che incide per 6,50 euro per ogni passeggero. Un’ottima notizia per l’intero sistema aeroportuale calabrese che sarà così ancora più nelle condizioni di attrarre nuove compagnie aeree, nuove rotte e nuovi investimenti”, afferma la Sacal in una nota.

Questa iniziativa mira a rendere gli aeroporti calabresi più competitivi e attrattivi per le compagnie aeree, incentivando l’apertura di nuove rotte e l’incremento del traffico passeggeri. Si prevede che la rimozione dell’addizionale comunale possa favorire una crescita significativa del settore turistico e dei trasporti nella regione, offrendo nuove opportunità economiche e di sviluppo.

L’abolizione dell’addizionale comunale è un passo strategico per potenziare l’accessibilità e l’efficienza del sistema aeroportuale calabrese, sostenendo così la crescita economica e il miglioramento dei servizi offerti ai passeggeri.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top