“Antica Kroton”: Avviati i lavori di scavo nell’area del Liceo Gravina per la valorizzazione archeologica

fonte: WeSud

Proseguono con fervore i lavori del progetto “Antica Kroton”, volto alla riscoperta della città pitagorica. Dopo l’avvio del cantiere nel quartiere Acquabona, questa mattina sono iniziati gli scavi nell’area del liceo “Gravina”. Questo intervento, parte del cluster 3 del programma, è stato appaltato alla società Hera Restauri per un valore complessivo di 1,2 milioni di euro, di cui 710mila destinati alle operazioni di scavo. I lavori saranno supervisionati dal Comune di Crotone.

Il progetto mira a riportare alla luce l’archeologia nascosta dalla stratificazione urbana moderna, integrando il sito archeologico nel circuito del parco archeologico urbano e nel percorso archeologico sospeso lungo il vecchio tracciato della ferrovia Calabro-Lucana. Saranno realizzate segnaletica informativa multilingua, impianti di illuminazione a energia rinnovabile, e una struttura di copertura per proteggere e valorizzare l’area.

Presenti all’apertura del cantiere erano il sindaco Vincenzo Voce, il dirigente dell’Unità Operativa Complessa Antica Kroton, il direttore dei lavori Giovanni Procopio, e i funzionari dell’UOC Flora Spagnulo e Giuseppe Tarantino.

Senatore ha sottolineato l’importanza degli scavi nell’area Gravina, che rappresenta un elemento cruciale per comprendere l’urbanistica della Polis. Gli scavi, che dureranno 180 giorni, forniranno una maggiore comprensione di come la città antica si sviluppava e si integrava con la città moderna.

Il sindaco Voce ha espresso ottimismo per il progetto, affermando che i lavori stanno procedendo e che l’amministrazione comunale sta accelerando i tempi per avviare tutti i cantieri entro luglio. Ha invitato gli archeologi a partecipare ai bandi, sottolineando l’importanza della loro presenza per il successo del progetto.

Voce ha rassicurato la comunità crotonese che gli scavi porteranno alla luce preziosi reperti archeologici di origine greca, contribuendo alla valorizzazione e fruibilità del patrimonio storico di Crotone. “Crotone sta diventando la terra degli archeologi,” ha dichiarato, evidenziando l’obiettivo dell’amministrazione di rendere accessibili e valorizzare gli scavi per il pubblico.

Questo ambizioso progetto non solo rappresenta un passo significativo nella riscoperta del passato di Crotone, ma promuove anche la valorizzazione culturale e turistica della città.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top