Arpacal: Tornano nella norma i valori di concentrazione di microalga tossica a Torre Melissa

fonte: WeSud

Sono tornati nella norma i valori di concentrazione di ostreopsis ovata, la microalga potenzialmente tossica che il primo luglio era stata rinvenuta in un punto roccioso della costa di Melissa.

È quanto comunica Arpacal attraverso le sue pagine social.

Le nuove analisi, effettuate dall’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente (Arpacal), sui campioni di acqua prelevata nello stesso punto lunedì 8 luglio, hanno rilevato concentrazioni ben al di sotto della soglia.

Arpacal continuerà l’attività di monitoraggio mantenendo alta anche l’attenzione sui controlli microbiologici, che nell’area di Torre Melissa sono sempre risultati conformi certificando la classe eccellente delle acque marine.

La rete di monitoraggio dell’osteropsis in Calabria è effettuata sulla base di indicazioni nazionali e riguarda zone che presentano caratteristiche il più possibile favorevoli per la fioritura della microalga: si tratta di aree in cui i fondali sono tipicamente a carattere roccioso o ciottoloso o che presentano scogliere naturali o frangiflutti artificiali che riducendo il ricambio d’acqua, con le alte temperature, favoriscono la fioritura di queste alghe.

Aggiornamento
Con un’ordinanza il commissario prefettizio Francesco D’Alessio, del comune di Melissa, ha disposto la revoca del divieto di balneazione
Foto pagina Facebook Arpacal

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top