Carabinieri in azione contro allacci abusivi di acqua: Denunce e sanzioni in aumento

fonte: WeSud

I Carabinieri della Compagnia di Crotone stanno continuando la serie di controlli iniziati la scorsa settimana insieme al consorzio di bonifica “Calabria”, per regolarizzare il più possibile la distribuzione idrica fuori dai centri abitati, evitando sprechi e allacci illeciti.

I controlli, iniziati nel bacino del fiume Neto e sulle condotte idriche di quella zona, si sono poi spostati al bacino del Tacina e alla zona di Isola Capo Rizzuto.
Sono state riscontrate, in questo ambito, almeno 4 irrregolarità, consistite prevalentemente in allacci diretti alla rete consortile, senza alcun tipo di contatore né di contratto, per irrigare terreni agricoli o fornire acqua ad aziende di proprietà di quattro soggetti, della zona di Cutro ed Isola Capo Rizzuto.

Il quantitativo di acqua illecitamente utilizzata, e quindi i danni arrecati sono in fase di quantificazione da parte del consorzio di bonifica, che ha invitato i trasgressori a regolarizzare la loro posizione contrattuale.

I carabinieri hanno provveduto invece a deferire i responsabili all’Autorità Giudiziaria.

I controlli eseguiti segnano la volontà di porre un freno effettivo all’utilizzo abusivo, ed indiscriminato, di una risorsa preziosa sul territorio, evitando gli sprechi e consentendone una gestione maggiormente consapevole e razionale.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top