Controlli dei carabinieri a Petilia Policastro e Mesoraca: Denunce per furto d’acqua e droga

fonte: WeSud

Proseguono i controlli da parte dell’Arma dei Carabinieri volti a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio, stupefacenti e collegati alla dispersione della risorsa idrica.

Nel primo pomeriggio del 13 giugno i militari della Stazione di Petilia Policastro, coadiuvati da personale del ConGesi, nell’ambito di un servizio mirato, procedevano al controllo di una zona della Località San Demetrio agro del comune di Petilia Policastro, ove era stata segnalata la perdurata assenza di acqua potabile da parte di alcuni cittadini, pertanto si individuavano quattro abitazioni con altrettanti irregolari allacci alla rete idrica, che consentiva ai proprietari di prelevare illegalmente l’acqua dalla condotta principale di rifornimento. Il servizio consentiva di deferire a piede libero per furto di acqua, quattro cittadini del luogo.

Nel medesimo contesto operativo nel comune di Mesoraca, venivano segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti un diciottenne ed un ventunenne del luogo, poiché trovati in possesso rispettivamente di 1 e 3 grammi di sostanza del tipo marijuana, quest’ultimo veniva deferito in stato di libertà per porto di armi od oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di una mazza da baseball senza addurre giustificato motivo.

La costante attività di controllo dell’Arma dei Carabinieri contro il fenomeno degli allacci abusivi alla rete idrica, in stretta sinergia con le società preposte, continuerà senza sosta, al fine di prevenire e reprimere questo tipo di violazioni che arrecano ogni anno gravi disagi e disservizi alla rete idrica stessa.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top