Crotone: Cinque sigle sindacali difendono Akrea e prendono le distanze dalla UIL

fonte: WeSud

Cinque sigle sindacali hanno preso fermamente le distanze dalle recenti critiche mosse dalla UIL contro Akrea, la società partecipata del Comune di Crotone che si occupa della raccolta dei rifiuti urbani. Le organizzazioni sindacali FP CGIL, FIT-CISL, FLAICA CUB, FIADEL CISAL, e FSE-Cobas hanno rilasciato una nota congiunta in cui esprimono apprezzamento per gli sforzi compiuti dal management di Akrea, guidato dal presidente Alberto Padula, nel salvaguardare l’azienda e i suoi lavoratori.

Fabio Tomaino e Giovanni Mungari, rispettivamente segretario provinciale della UIL e responsabile del settore trasporti, avevano recentemente bocciato la gestione di Akrea, lamentando una città sporca, una diminuzione della raccolta differenziata e un incremento della tariffa dei rifiuti. Tuttavia, le cinque sigle sindacali hanno respinto queste accuse, affermando che esse rispondono solo a interessi personali e riportano informazioni non corrette.

Le organizzazioni sindacali hanno sottolineato che il bilancio 2023 di Akrea è stato recentemente approvato con un utile di esercizio, mettendo in sicurezza l’azienda. Inoltre, contestano la rappresentazione di una città sporca, evidenziando che il servizio di raccolta viene svolto regolarmente grazie all’impegno dei dipendenti, nonostante il particolare periodo estivo. Le percentuali di raccolta differenziata sono aumentate rispetto all’anno precedente, a parità di risorse.

I sindacalisti sono fiduciosi che a breve verrà sottoscritto il contratto di servizio tra Akrea e il Comune di Crotone, il che consentirà alla società di realizzare gli investimenti necessari per migliorare il servizio e raggiungere gli obiettivi previsti nel nuovo piano industriale.

Infine, le cinque sigle sindacali hanno diffidato la UIL dal voler rappresentare esclusivamente specifiche istanze, sottolineando che la vita di 102 padri di famiglia non può essere legata a interessi di pochi individui che cercano di fare carriera facile. Le altre sigle sindacali, che rappresentano la maggioranza dei lavoratori aziendali, ribadiscono la loro contrarietà a qualsiasi attività che possa escluderle.

Questo comunicato congiunto dimostra la determinazione delle cinque sigle sindacali nel difendere il lavoro svolto da Akrea e nel garantire la sicurezza e il benessere dei dipendenti, mantenendo un dialogo costruttivo con il management e le istituzioni locali.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top