Crotone, Sebastiano Aloia (CdQ Per Margherita APS): “Ottenuto un risultato fondamentale per i residenti del Canale 19”

fonte: WeSud

Ieri, 18 giugno 2024, si è tenuto un importante tavolo tecnico presso la Casa Comunale di Crotone, su richiesta dell’Associazione CdQ Per Margherita APS e del Sindaco Ing. Vincenzo Voce. L’incontro aveva l’obiettivo di richiedere all’Autorità di Bacino Meridionale il declassamento della zona perimetrata a monte della ferrovia e a valle della SS 106 lungo il corso del Canale 19.

Alla riunione erano presenti figure chiave dell’amministrazione comunale, tra cui il Sindaco Voce, l’Assessore ai Lavori Pubblici Dott.ssa Parise, l’Assessore all’Ambiente Dott.ssa De Renzo, e la Dirigente all’Urbanistica Dott.ssa Caroli con l’Ing. Caiazza. Il Dr. Gangemi e l’Ing. Ciccopiedi rappresentavano i Lavori Pubblici, mentre i Consiglieri Antonio Megna e Danilo Arcuri completavano la delegazione del comune di Crotone.

In rappresentanza dei residenti, il Presidente dell’Associazione CdQ Per Margherita APS, Sebastiano Aloia, insieme al Tesoriere Ing. Francesco Brunetti, hanno partecipato attivamente all’incontro. L’Ing. Dario Tricoli, redattore dello studio idrogeologico sulle Aree Contrade Nord e specificamente sul Canale 19, ha fornito dettagli tecnici cruciali per la messa in sicurezza e il declassamento dell’area.

Durante il tavolo tecnico, le varie parti hanno ricostruito la vicenda e discusso i numerosi aspetti tecnici. Si è evidenziato come la morfologia della zona sia cambiata significativamente grazie agli interventi del comune sul Canale 19 e della regione sui torrenti Fallao e Ponticelli. Alla luce di questi cambiamenti, è stato convenuto che il comune si farà promotore della richiesta di declassamento da R4 ad R2. L’amministrazione si è impegnata a completare il secondo pontile a monte della ferrovia in Via dei Gelsomini, un progetto in corso che, secondo l’Ing. Tricoli, garantirà il declassamento dell’area da parte dell’Autorità di Bacino Meridionale.

Il Presidente Sebastiano Aloia ha espresso grande entusiasmo e soddisfazione per il risultato ottenuto: “Grazie a questa amministrazione e a tutte le parti coinvolte oggi, finalmente centinaia di abitanti della nostra zona potranno lasciarsi alle spalle un incubo che si è ingiustamente insediato nelle loro vite. Questo passo è fondamentale per garantire la sicurezza e la tranquillità dei residenti.”

Aloia ha inoltre ringraziato il Sindaco Voce, l’amministrazione comunale, i funzionari, i consiglieri e i tecnici per aver preso a cuore questa vicenda e averla condotta verso una soluzione giusta e risolutiva. Questo incontro rappresenta un passo importante verso la sicurezza e il benessere della comunità locale.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top