Crotone, tre arresti dei Carabinieri per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia

fonte: WeSud

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Crotone hanno eseguito tre provvedimenti restrittivi nei confronti di altrettanti soggetti residenti nel capoluogo e in provincia.

Si tratta, in particolare, di G.M., 52enne crotonese, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Crotone riconosciuto responsabile di maltrattamenti in famiglia commessi in oltre vent’anni;

di A.V., 40enne residente nel capoluogo, per il quale il G.I.P., su richiesta del P.M. a seguito delle indagini dei carabinieri della Stazione di Crotone ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a seguito di atti persecutori ripetuti e insistenti, attuati nell’ultimo periodo nel capoluogo;

di O.C., 38enne residente ad Isola di Capo Rizzuto, arrestato e portato in carcere dai carabinieri della Tenenza in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa per i maltrattamenti consistiti in violenze fisiche e verbali attuate verso la moglie in presenza dei figli minori.

I provvedimenti elencati sono solo una piccola parte dell’azione svolta quotidianamente dai carabinieri in servizio presso questa Provincia a contrasto dei reati che colpiscono le “fasce deboli” e vengono attuati in ambito familiare.

 

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top