Donne e cultura al Festival dell’Aurora: Evento speciale al Castello Aragonese di Le Castella

fonte: WeSud

Dopo l’esordio della sessione estiva del Festival dell’Aurora il 15 giugno scorso con lo spettacolo di Gius Gargiulo “Casanova tra due mari” interpretato da Lello Giulivo, e dopo il prosieguo con la band folk-progressive di Antonio Bruno & Belli Tambouri il 21, sempre a Isola Capo Rizzuto, è la volta domenica 30 giugno e un importante appuntamento pomeridiano e serale al Castello Aragonese di Isola.
Ospiti degli organizzatori Fondazione Odyssea e JuJu Entertainment di Napoli, e del Comune di Isola Capo Rizzuto, saranno 4 donne che stanno segnando da tempo la scena culturale e una giovane attrice di talento già con grande esperienza: la regista cinematografica Ilaria Borrelli (forse la regista Italia più nota nel mondo, rappresentante all’ONU del cinema dei diritti umani, pluripremiata con il suo precedente “Talking to the trees”, e poi omaggiata della serata conclusiva dello scorso Festival di Cinema di Roma con il suo nuovo lungometraggio “The Goat”, interpretato con Mira Sorvino e John Savage tra gli altri), la regista e attrice napoletana Cinzia Mirabella (che sta preparando ben due spettacoli teatrali negli USA per il prossimo settembre, che qui propone una rilettura personale di classici della scrittura delle e sulle donne, fino a uno stralcio del suo spettacolo di successo su Medea, in lingua siciliana), l’attrice e sceneggiatrice Alexandra La Capria (“doppia” figlia d’arte, di Raffaele La Capria e Ilaria Occhini, che ha segnato un’importante stagione della commedia all’italiana come sceneggiatrice di Simona Izzo), la scrittrice Flavia Amabile (giornalista de La Stampa che presenta qui il suo giustamente fortunato volume uscito per Einaudi sulla vita di Elvira Notari, di Napoli, la prima regista italiana della storia, una delle prime registe donne nella storia del cinema, i cui film sono un tesoro della cultura mondiale), e infine la giovanissima e talentuosa Alma Freddi, di soli 16 anni e già attrice apprezzata a Hollywood e Bollywood, qui ad uno dei primi riconoscimenti pubblici in Italia, suo Paese d’origine.
Coordina il giornalista cinematografico Francesco Della Calce, reduce dal successo internazionale della sua doppia mostra su Troisi a Napoli e a Cinecittà, assieme ad Elena Tenga, produttrice, sceneggiatrice e ideatrice del premio Cinema d’autrice, consegnato quest’anno proprio a Ilaria Borrelli.
Nell’attesa di avere, tra le altre, Iaia Forte e Diana Tejera il 13 luglio con il loro omaggio teatrale e musicale alla poetessa Patrizia Cavalli.
“Donne, Sud e Ri(e)voluzione” é il tema generale di questa XXIIma edizione del Festival dell’Aurora pensato con la Fondazione Odyssea e con il Comune di Isola Capo Rizzuto, “e l’aurora di un nuovo mondo più giusto e inclusivo è donna”, sintetizza la direttrice artistica Alessia J. Magliacane, appena rientrata da una serie di conferenze in Brasile e presente anche lei domenica al Castello Aragonese di Le Castella a Isola, a partire dalle 19h.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top