Ennesima strage di migranti a largo delle coste calabresi

fonte: CrotoneNews

Circa cinquanta migranti risultano dispersi dopo il ribaltamento di una barca a vela, partita dalla Turchia, a circa cento miglia dalla costa della Calabria. Un mercantile ha soccorso i 12 superstiti, trasferendoli su un’unità della Guardia costiera che è arrivata a Roccella Ionica, portando anche il cadavere di una donna. Le ricerche per trovare i dispersi sono in corso, ma finora non hanno avuto esito. Tra i sopravvissuti giunti a Roccella Ionica c’è anche una donna incinta. La Procura della Repubblica di Locri è stata informata e sta conducendo le indagini.

(Immagine di archivio)

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top