Il PD di Crotone chiede chiarezza sulle missioni del presidente della provincia e dei dirigenti

fonte: WeSud

Nella provincia di Crotone, un’ombra di controversia si è sollevata riguardo all’utilizzo dei rimborsi destinati alle missioni degli organi politici e dei dirigenti provinciali. Il Partito Democratico locale ha espresso apertamente le proprie perplessità in merito, sollecitando una maggiore trasparenza e una valutazione rigorosa sull’efficacia di tali spese, soprattutto in un contesto economico segnato da persistenti difficoltà.

La questione è stata portata alla luce attraverso le determine amministrative numerate 261 del 8 aprile scorso, seguite dalle 400, 402 e 448 rispettivamente datate 9 e 10 giugno. Secondo quanto dichiarato dalla Federazione del Partito Democratico di Crotone, l’attuale situazione economica della provincia non consente margini per un uso non ponderato delle risorse pubbliche.

“La provincia di Crotone non naviga in acque economicamente calme da oltre 10 anni, con lavoratori e lavoratrici che adempiono giornalmente al proprio lavoro in condizioni tutt’altro che consone al 2024”, si legge nella dichiarazione ufficiale del Partito Democratico. La federazione ha sottolineato l’importanza di destinare le risorse delle missioni solo a quelle che offrono un valore promozionale significativo o un impatto politico ed economico tangibile per i cittadini.

In particolare, è stato richiesto un dettagliato riscontro sulle motivazioni che hanno giustificato la partecipazione alle fiere menzionate nelle determine di liquidazione, le quali hanno beneficiato di un anticipo del 75% delle missioni. “È essenziale comprendere quali effettivi benefici abbiano apportato alla provincia questi viaggi e le partecipazioni, specialmente considerando la numerosità della delegazione e l’assenza della provincia di Crotone come espositrice”, ha affermato il Partito Democratico.

La trasparenza e l’efficienza nell’uso dei fondi pubblici rappresentano temi centrali per il partito, che ha sottolineato l’importanza di un’azione amministrativa legittima e responsabile. La richiesta di chiarimenti alle autorità competenti è stata avanzata con l’obiettivo di garantire che le risorse finanziarie siano impiegate nel migliore interesse della comunità locale.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top