Inchiesta Glicine-Acheronte: A ottobre il processo, in 100 rinviati a giudizio

fonte: WeSud

Il gup di Catanzaro ha rinviato a giudizio 100 persone coinvolte, a vario titolo, nel procedimento denominato Glicine-Acheronte. Il processo, che inizierà il 9 ottobre, si svolgerà davanti al Tribunale collegiale di Crotone. Parallelamente, 25 imputati hanno scelto il rito abbreviato, con l’udienza prevista per il 19 settembre.

Secondo quanto emerso le indagini avrebbero smantellato un presunto comitato d’affari formato da politici, imprenditori e soggetti legati alla criminalità organizzata. Questo presunto gruppo avrebbe utilizzato le istituzioni pubbliche per fini elettorali e per favorire interessi illeciti. Si tratta di un’operazione che avrebbe disarticolato la cosca Megna di Papanice, riorganizzatasi dopo la scarcerazione nel 2014 del boss Mico Megna, diventato il punto di riferimento della ‘ndrangheta crotonese. Inoltre, per Domencio Megna il 26 settembre inizierà il processo davanti alla Corte d’Assise di Catanzaro poiché accusato dell’omicidio di Salvatore Sarcone, avvenuto il 9 settembre 2014 a Crotone.

Tra le persone rinviate a giudizio figurano nomi di rilievo come l’ex presidente Pd della giunta regionale Mario Oliverio e l’ex vicepresidente dem Nicola Adamo, imprenditori, dirigenti dell’Asp di Crotone e dirigenti della Regione Calabria.

La posizione di Vincenzo Sculco, ex consigliere regionale, è stata stralciata per motivi di salute e verrà trattata nel corso dell’udienza di domani.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top