Incontro a Crotone sulla TBC Bovina: L’Asp e la Regione Calabria si confrontano con gli allevatori

fonte: WeSud

L’Azienda sanitaria provinciale di Crotone ha organizzato un incontro, fissato per giovedì 4 luglio alle ore 17, nella sala consiliare del Comune, per discutere insieme ad una delegazione dei dipartimenti Tutela della Salute ed Agricoltura della Regione Calabria, ai rappresentati dell’ARA Calabria e degli allevatori della provincia di Crotone delle questioni relative ai danni derivanti dal diffondersi di tubercolosi bovina ed alle soluzioni da adottare.

L’Asp pitagorica, guidata dal Commissario straordinario Antonio Brambilla, data l’importanza dei temi da affrontare, ha invitato a prendere parte all’incontro anche i Sindaci dell’intera provincia crotonese. Un incontro che va ad inserirsi nel quadro delle azioni annunciate dalla Regione Calabria a sostegno degli allevatori calabresi, non solo a tutela delle razze identitarie del territorio in pericolo di estinzione, ma anche attraverso il supporto agli allevatori danneggiati dal diffondersi dell’epizoozia.

Nello specifico, l’Azienda sanitaria provinciale di Crotone ha predisposto, di concerto con i dipartimenti regionali Agricoltura e Salute, un piano straordinario per il 2024 e il 2025 finalizzato a contrastare la diffusione della tubercolosi bovina ed a contenere i danni recati al comparto zootecnico ed alla produzione di carni, latte e derivati.

Attraverso l’ausilio di professionisti del settore e l’adozione di misure specifiche, si lavorerà per garantire agli allevatori i giusti indennizzi per i capi abbattuti e le perdite economiche subite.
(Immagine di wirestock su Freepik)

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top