Intitolare il nuovo Campo di Tufolo a Dodò e l’aeroporto a Romeo Fauci

fonte: CrotoneNews

L’aeroporto di Milano Malpensa sarà intitolato a Silvio Berlusconi. È questo l’annuncio che sta facendo tanto discutere nelle ultime ore, fatto dal ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini. Da sempre la figura del Cavaliere è molto controversa e, ovviamente, anche in questa situazione non potevano mancare le polemiche.

Ma non è di questo che vorrei scrivere oggi, o almeno non direttamente. Vorrei invece soffermarmi su una proposta che feci ormai diversi anni fa, con tanto di raccolta firme, quando ero direttore di Crotonews, diciamo il papà di CrotoneNews, uno dei primissimi giornali online nati in provincia. Era il 2009 e internet sui telefonini era cosa assai rara.

La proposta era semplice: intitolare una struttura sportiva della città a Domenico Dodò Gabriele, vittima innocente di mafia, ferito a morte proprio mentre giocava a calcio. “Al posto sbagliato” non c’era lui, disse l’amica e collega Francesca Travierso, con una frase che divenne il titolo del libro del fondatore di questa testata, Bruno Palermo e dello spettacolo teatrale di Francesco Pupa. “Al posto sbagliato” c’erano gli assassini, non un bambino che stava rincorrendo un pallone.

In questi anni l’impegno di Giovanni e Francesca è stato eroico, nel senso più alto del termine. Tutto quello che hanno fatto e continuano a fare è semplicemente una grazia.

Ad oggi, però, non c’è ancora una struttura, nel cuore della città, intitolata a Dodò. La proposta, che sento di riformulare, è questa: intitoliamo il nuovo Campo di Tufolo, un vero e proprio gioiellino per il quale è già in corso il bando per la gestione, a Dodò. Lo merita l’impegno dei genitori Giovanni e Francesca, lo deve questa città a Domenico.

 

Ma tornando invece all’intitolazione dell’aeroporto di Malpensa a Silvio Berlusconi, viene fiori un’altra riflessione. Davvero l’aeroporto Sant’Anna non può portare il nome della persona che più l’ha voluto, che ha lavorato praticamente tutta la vita a questo progetto spendendosi senza mai risparmiarsi? Davvero l’aeroporto Sant’Anna non può chiamarsi Aeroporto “Romeo Fauci”?. Sono solo due piccole proposte. Ma per riconoscere quello che le persone sono state e hanno fatto in vita basta qualche gesto significativo. E questi, legherebbero per sempre il nome di Dodò e di Romeo Fauci alla città, alla nostra provincia.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top