“KResciamo”: esperienze e impegno per costruire una città migliore

fonte: WeSud

Si è concluso con una mostra fotografica aperta al pubblico il 12 giugno scorso il progetto “KResciamo”, un’iniziativa volta a far accrescere nei più giovani il senso di responsabilità civica necessario per costruire una città più giusta e vivibile.

L’evento, tenutosi presso la sede della Cooperativa One in Piazza Santa Veneranda 6, ha visto la partecipazione dei genitori dei ragazzi coinvolti nel progetto, di tutti coloro che hanno collaborato e della pastora della Chiesa Valdese Greetje van der Veer.

“KResciamo”, sostenuto dall’Otto per mille della Tavola Valdese e gestito dalla ONE società cooperativa sociale in partenariato con l’Associazione Fotoamatori di Crotone, ha proposto un ricco programma di attività volte a sensibilizzare i giovani sull’importanza di essere cittadini attivi e propositivi.

I partecipanti hanno avuto modo di:

Assistere alla schiusa delle uova di Caretta Caretta sulla spiaggia di Sovereto;
Partecipare a un’operazione di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale in collaborazione con la Polizia Municipale;
Scoprire la cultura Arbereshe a Pallagorio;
Realizzare murales all’Ostello Bella Calabria, bene confiscato alla mafia;
Preparare un pranzo etnico con piatti della cultura crotonese, francese, ucraina e algerina;
Pulire la spiaggia;
Partecipare a un laboratorio di arteterapia.
Il progetto ha offerto anche un supporto psicologico a chi ne ha avuto bisogno.

Tutte queste attività hanno permesso ai ragazzi di vivere esperienze uniche e formative, imparando a prendersi cura del proprio territorio e a contribuire al bene comune.

“KResciamo” ha dimostrato come sia possibile far crescere nei giovani il senso di responsabilità e di appartenenza alla comunità, offrendo loro strumenti concreti per diventare cittadini attivi e consapevoli.

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato

Il successo del progetto è stato possibile grazie al prezioso contributo di tante persone e organizzazioni, tra cui:

L’associazione Amici del tedesco;
Il WWF sezione di Crotone;
Il comandante del Corpo di Polizia Municipale Francesco Iorno e il vigile Dionigi Mano;
L’associazione Sabir;
Lina Tsepla in rappresentanza della comunità ucraina;
L’associazione Fili Meridiani;
Domenico Periglia in rappresentanza del Gruppo Fotoamatori di Crotone.

La cooperativa “ONE” a tale proposito rivolge un ringraziamento particolare alla Chiesa Valdese per aver creduto nelle potenzialità del progetto che rappresenta un modello da seguire per tutte le iniziative volte a promuovere la cittadinanza attiva e la crescita personale dei giovani.
Foto fornite da Cooperativa One

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top