L’Accademia Karate Crotone brilla al seminario di Vibo Valentia con il M° Portoghese

fonte: WeSud

Una giornata intensa e ricca di contenuti quella di domenica 16 giugno, che ha visto il Pala Borsellino di Vibo Valentia trasformarsi nel teatro di un importante incontro per numerosi karateka.

Il seminario è stato diretto dal M° Massimo Portoghese, direttore tecnico della ASD “Champion Center la Scampia che vince”, una realtà che vanta atleti con palmarès europei e mondiali.

L’evento, organizzato dal settore Karate del Comitato Regionale Fijlkam Calabria, ha suscitato grande interesse, richiamando un numero considerevole di atleti agonisti. Tra questi, spiccava una delegazione dell’Accademia Karate Crotone (AKC), accompagnata dal Coach Angelo Arditi.

Gli atleti dell’AKC hanno partecipato con grande passione ed entusiasmo. Tra gli U14, hanno brillato Greco Anselmo, Iessi Giuseppe, Mancuso Mattia, Megna Enrico, Panunzio Ludovica, Paura Vincent e Scigliano Princess. Gli U16 hanno visto la partecipazione di Arditi Ruben, Chiappetta Simone, De Seta Salvatore, Panunzio Priscilla e Simbari Vittorio. Per gli U18, erano presenti Cafarda Alessandro, Paturzo Simone, Petrilli Rocco e Pignataro Sofia. Infine, nella categoria U21, si sono distinti Cafarda Andrea e Pignanelli Davide.

Il Consiglio Direttivo e lo Staff Tecnico dell’AKC hanno espresso i loro complimenti a tutti i partecipanti e agli ufficiali di gara intervenuti, sottolineando la bellezza e il successo della manifestazione. Un ringraziamento particolare è stato rivolto ai maestri Luciano Dichiera, Francesco Bellino, Viola Zangara e Vincenzo Ruberto, membri della consulta del settore Karate Fijlkam Calabria presieduta da Gemelli, per il loro contributo fondamentale alla riuscita dell’evento.

L’entusiasmo e l’impegno dimostrati dai partecipanti sottolineano l’importanza di eventi come questo nel promuovere il karate e nel rafforzare la comunità sportiva a livello regionale. Il seminario con il M° Massimo Portoghese è stato non solo un’opportunità di apprendimento e miglioramento tecnico, ma anche un momento di condivisione e crescita per tutti gli atleti coinvolti.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top