Minacce attraverso i social al sindaco di Crotone: Unita la condanna di maggioranza, giunta e consigliera Cavallo

fonte: WeSud

Ha suscitato grande indignazione l’episodio di minacce e insulti rivolti al sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, attraverso i social media. I consiglieri comunali di maggioranza e la giunta comunale hanno espresso con forza la loro solidarietà e vicinanza al primo cittadino, condannando fermamente le volgarità e le intimidazioni ricevute.

Le minacce sono state rivolte al sindaco da un utente social, dopo che gli agenti della polizia locale avevano costrettto, lei e il marito, a lasciare il suolo pubblico che occupavano abusivamente. Da qui sono emersi video contenenti minacce pesanti verso il primo cittadino e gli stessi agenti.

“L’inaccettabile comportamento di due soggetti, uno dei quali ha minacciato il sindaco sui social, è un chiaro segno di mancanza di senso civico e appartenenza alla comunità,” hanno dichiarato i consiglieri di maggioranza in un comunicato congiunto. “Il sindaco sta applicando un principio di legalità imprescindibile e inderogabile, che è alla base di una comunità civile. Continueremo a sostenere il sindaco Voce in questa battaglia, certi che proseguirà sulla strada della legalità. Soggetti come questi non meritano spazio pubblico né considerazione e non appartengono a una comunità come quella crotonese, nota per il suo senso di accoglienza, solidarietà e appartenenza.”

In parallelo, la giunta comunale ha aggiunto: “Esprimiamo la nostra convinta solidarietà al sindaco Voce per le offese e minacce ricevute, condannando senza riserve questo ennesimo episodio. Il sindaco prova amarezza e preoccupazione non solo per sé, ma anche per i suoi collaboratori e i suoi cari. Gli insulti e le minacce non possono essere liquidati come semplici ‘note di colore’; sono fatti gravi da condannare senza riserve. Continueremo a denunciare questi episodi affinché chi li compie si assuma le sue responsabilità davanti alla legge, per difendere un principio di legalità e di vivere civile. Siamo certi che le istituzioni sapranno tutelare e difendere questi principi attraverso l’adozione di ogni opportuno provvedimento.”

Significativo è anche il messaggio di solidarietà proveniente dall’opposizione. Marisa Luana Cavallo, consigliera comunale della Lega, ha dichiarato: “Apprendo con grande interesse e stupore della solidarietà esternata dai colleghi consiglieri di maggioranza al sindaco Voce, vittima di attacchi indegni e beceri sui social. Gli insulti vili e gratuiti non colpiscono solo il sindaco, ma anche l’uomo e la sua famiglia, minandone la serenità. Esprimo al sindaco tutta la mia sincera vicinanza e appoggio morale, che vanno oltre i colori politici. Far rispettare regole e leggi non deve significare mettere a repentaglio la propria incolumità fisica, né diventare bersaglio di chi dovrebbe essere bandito dai social.”

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top