Operazione antidroga in Calabria: 5 in manette, sequestrati droga e armi

fonte: WeSud

I Carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare personale emessa dal GIP presso il Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 5 indagati, noti alle Forze di Polizia, di cui quattro di Cosenza ed uno di Montalto Uffugo (CS), ritenuti responsabili di detenzione illecita e cessione di sostanze stupefacenti del tipo hashish, marijuana e cocaina, nella città di Cosenza.

Al riguardo, si comunica, nel rispetto dei diritti degli indagati (da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile), al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, che a ciascuno di loro è stato ascritto il delitto di cui all’art. 73 DPR n.309/1990, commesso, talvolta, in concorso tra loro.

Il GIP presso il Tribunale Cosenza ha disposto la custodia cautelare in carcere per 3 indagati e gli arresti domiciliari per 2 indagati.

Svariate sono state le documentate cessioni di sostanze stupefacenti, a fronte di un congruo corrispettivo in denaro, prevalentemente nelle aree cittadine di “Santa Teresa” e “San Vito”.

Le indagini sono state svolte dai Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cosenza.

Nel corso dell’attività investigativa, uno degli indagati, destinatario di misura cautelare personale, è stato arrestato in flagranza di reato, a Montalto Uffugo (CS), per detenzione illecita di circa 5,5 kg di hashish, 190 gr. di marijuana, 560 gr. di cocaina ed una pistola semiautomatica cal. 7.65, con matricola abrasa, con caricatore contenente 7 cartucce dello stesso calibro.

 

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top