Rinnovata la convenzione per la sicurezza balneare a Le Castella

fonte: WeSud

Anche per la stagione balneare 2024 è stata sottoscritta la convenzione tra la Capitaneria di porto di Crotone, il Comune di Isola Capo Rizzuto e la Provincia di Crotone, in qualità di Ente gestore dell’Area Marina Protetta (AMP) di Capo Rizzuto. Questa collaborazione garantirà la riapertura di un nucleo distaccato della Guardia Costiera presso la località di Le Castella.

La convenzione, rinnovata anche per la prossima stagione estiva, prevede il rischieramento nel porto di Le Castella di un battello costiero dedicato all’attività di controllo e vigilanza nell’Area Marina Protetta, insieme a una aliquota di personale militare. L’obiettivo comune delle parti coinvolte è assicurare la sicura e regolare fruizione turistico-balneare delle coste dell’AMP di Capo Rizzuto e del mare territoriale prospiciente.

Questo accordo mira a garantire un’attività continuativa nell’Area Marina Protetta, fungendo da deterrente qualificato contro eventuali illeciti. L’intensificazione dei controlli e l’ampliamento delle fasce orarie di presenza dell’Autorità Marittima consentiranno di adempiere efficacemente ai compiti istituzionali di vigilanza e protezione.

La presenza del personale della Guardia Costiera rappresenterà un punto di riferimento affidabile per tutti coloro che frequentano le spiagge e il mare durante il periodo estivo in questa zona ad alta vocazione turistica. La vigilanza garantita dalla Guardia Costiera non solo contribuirà a prevenire comportamenti illeciti ma anche a tutelare l’ambiente marino e la sicurezza dei bagnanti, promuovendo una fruizione consapevole e rispettosa delle risorse naturali dell’AMP di Capo Rizzuto.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top