Smantellata rete di spaccio in Calabria: sequestrati eroina e hashish, 5 misure cautelari

fonte: WeSud

I Carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare personale, emessa dal GIP presso il Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 5 indagati, noti alle Forze di Polizia, ritenuti responsabili di detenzione e cessione illecita di sostanze stupefacenti, prevalentemente eroina e, talvolta, hashish, nella città di Cosenza.

Al riguardo, comunica , nel rispetto dei diritti degli indagati (da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile), al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, che a ciascuno di loro è stato ascritto il delitto di cui all’art. 73 DPR n.309/1990, commesso, talvolta, in concorso tra loro.

Il GIP presso il Tribunale Cosenza ha disposto la custodia cautelare in carcere per 3 indagati, mentre agli altri due ha rispettivamente applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
In esito all’attività investigativa svolta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cosenza, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, sono emersi gravi indizi di colpevolezza nei loro confronti ed, inoltre, il pericolo che possano commettere delitti della stessa specie.

Svariate sono state le documentate cessioni di dosi sostanze stupefacenti nel centro urbano di Cosenza, a fronte di un congruo corrispettivo in denaro, tali da soddisfare le quotidiane richieste degli assuntori.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top