Torino-Crotone: Decolla il nuovo volo Ryanair per la stagione estiva

fonte: WeSud

Oggi, 2 giugno, è stato inaugurato il nuovo volo Ryanair che collega Torino a Crotone, con tre frequenze settimanali. La nuova tratta permetterà ai torinesi di raggiungere una delle aree balneari più affascinanti della Calabria, nota per le sue attrattive come la Riserva Marina di Capo Rizzuto e l’isola di Calipso.

Il primo volo è atterrato all’aeroporto di Crotone alle 12:30, accolto dal tradizionale battesimo con l’arco d’acqua creato dalle autopompe dei vigili del fuoco di Crotone. A bordo del volo inaugurale c’erano 172 passeggeri, mentre 161 sono partiti per Torino poco prima delle 15:00. Un inizio promettente che tuttavia richiede un monitoraggio costante da parte delle autorità politiche e gestionali.

Infatti, i costi dei biglietti per i voli da Torino a Crotone ad inizio agosto risultano già molto elevati, così come quelli da Crotone verso il Piemonte a fine agosto e inizio settembre. È importante che le autorità locali, tra cui il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, la SACAL (Società Aeroportuale Calabrese), e i rappresentanti politici locali, si adoperino per garantire tariffe più accessibili.

Il nuovo collegamento Torino-Crotone, operativo dal 2 giugno al 25 ottobre 2024, prevede tre voli settimanali (mercoledì, venerdì e domenica). Attualmente, dall’aeroporto di Crotone sono operativi cinque voli: Bergamo (quotidiano), Bologna (cinque voli a settimana), Torino (tre voli a settimana), Treviso (due voli a settimana) operati da Ryanair, e Roma (quotidiano) svolto da Sky Alps in continuità territoriale.

Tuttavia, durante la stagione invernale, l’aeroporto di Crotone rischia di restare quasi inutilizzato con soli due voli settimanali per Bologna, quattro per Bergamo, oltre al collegamento con Roma. Al contrario, su Reggio Calabria sono stati incrementati i voli per Bologna, Torino e Venezia rispetto a questa estate, in una mossa che sembra mirata a raccogliere consensi elettorali nel reggino, dopo l’evento di Capodanno Rai ospitato a Crotone.

Per evitare che l’aeroporto di Crotone perda i numeri promettenti previsti per l’estate, è necessario un intervento immediato delle istituzioni e della politica. È cruciale assicurare che lo scalo rimanga operativo e attrattivo anche durante i mesi invernali, evitando di ridurlo a una semplice base per la flotta aerea della protezione civile.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top