Vertenza Abramo CC, i vescovi calabresi vicini ai dipendenti chiedono al ministro di intervenire

fonte: WeSud

I vescovi della Calabria, manifestano la loro preoccupazione per le numerose famiglie che, a causa della “vertenza Abramo”, vedono compromesso il proprio futuro e sono attualmente in assemblea permanente nella sala consiliare del Comune di Crotone.

Si tratta di più di 1000 lavoratori provenienti da alcune province della Calabria e dalla Sicilia, che sono dipendenti dell’azienda Abramo Customer Care. Alla scadenza dell’amministrazione controllata di Abramo CC, nei primi giorni di agosto, centinaia di persone rischiano di essere licenziate.

Nessuna delle vie di dialogo percorse finora ha sortito la possibilità di assorbire tutti i dipendenti. I lavoratori stanno da tempo chiedendo al ministro delle imprese e del made in Italy la convocazione immediata di un tavolo di crisi che possa favorire il dialogo e individuare possibili vie che garantiscano il futuro a chi vuole costruirlo nella propria terra. I vescovi della Calabria dichiarano di essere paternamente al fianco dei lavoratori, a sostegno della loro speranza e della giustizia.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top