Vertenza Abramo CC: serpentone di auto da Crotone a Catanzaro, lavoratori chiedono tutela

fonte: WeSud

Un serpentone di auto è partito questa mattina da Crotone alla volta di Catanzaro, dove i lavoratori Abramo Customer Care si riuniranno per una manifestazione davanti alla sede Tim di località San Cono. Si tratta di una protesta organizzata dai sindacati Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil per denunciare la mancanza di applicazione della clausola sociale, che rischia di lasciare senza lavoro oltre mille lavoratori calabresi.

I dipendenti di Crotone della Abramo Customer Care, insieme ai dipendenti di Cosenza, si uniscono per far sentire la propria voce e richiamare l’attenzione sulle conseguenze devastanti che una mancata tutela dell’occupazione potrebbe comportare. La situazione, se non risolta tempestivamente, potrebbe trasformarsi in una tragedia sociale senza precedenti per  il territorio crotonese in particolare.

La clausola sociale è diventata una richiesta imprescindibile per i lavoratori, poiché rappresenta l’unica garanzia per preservare i livelli occupazionali e assicurare un futuro dignitoso a coloro che dipendono dall’azienda. Senza di essa, il rischio di licenziamenti e disoccupazione diventa una minaccia concreta per molte famiglie.

Per questo motivo, i sindacati hanno deciso di organizzare una manifestazione di protesta, fissata per questa mattina, giovedì 6 giugno, proprio davanti alla sede Tim di Catanzaro. L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulla gravità della situazione e di sollecitare un intervento immediato per garantire la salvaguardia dei posti di lavoro.

La mobilitazione dei dipendenti Abramo Customer Care è un segnale forte di determinazione e unità, dimostrando che i lavoratori sono pronti a lottare per difendere i propri diritti e il proprio futuro. La speranza è che questa protesta possa portare a una soluzione positiva, affinché la clausola sociale venga applicata e i posti di lavoro siano preservati, garantendo così stabilità e sicurezza economica alle famiglie calabresi.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top