VIDEO | Street art e rigenerazione urbana: Crotone inaugura le prime opere del progetto KR.I.U.

fonte: WeSud

L’amministrazione Comunale di Crotone ha dato il via a un ambizioso progetto di rigenerazione urbana, KR.I.U. – KRotone Identità Urbane, in collaborazione con Gulìa Urbana. Il progetto, che ha come motto “La bellezza richiama la bellezza”, ha visto la conclusione del primo step con la realizzazione di quattro opere di street art nei quartieri 300 Alloggi e Fondo Gesù.

Le opere, create da artisti internazionali, rappresentano solo l’inizio di un’iniziativa che prevede la realizzazione di dieci murales in diversi quartieri della città entro il 2025. Il sindaco Voce, il vicesindaco Sandro Cretella e Giacomo Marinaro di Gulìa Urbana hanno presentato le opere durante una cerimonia in via Di Vittorio, alla presenza dei cittadini e delle autorità locali.

Le opere nel quartiere 300 Alloggi sono state realizzate dagli artisti belgi Kitsune e Piet Rodriguez, mentre nel quartiere Gesù gli artisti irlandese Aches e lo spagnolo Kraser hanno lasciato il loro segno. In particolare, l’opera di Aches in via Di Vittorio è stata il punto focale della cerimonia di inaugurazione, che ha visto la partecipazione di numerosi residenti entusiasti, molti dei quali hanno assistito dall’alto dei loro balconi.

Durante la cerimonia, Giacomo Marinaro di Gulìa Urbana ha dichiarato: “Era un’iniziativa in cui avevamo l’intenzione di operare in questa città perché si predisponeva a livello urbanistico. L’amministrazione aveva già l’intenzione di utilizzare quest’arte per promuovere il territorio attraverso la bellezza. Sono stati due anni intensi, durante i quali sono state individuate superfici e studiato il territorio. Si è capito che nei quartieri 300 Alloggi e Fondo Gesù quest’arte avrebbe potuto mettere un riflettore importante, attirando l’attenzione di altri enti e su varie problematiche. Per questa prima edizione, penso che sia stato fatto un lavoro molto interessante, sia a livello urbano che umano.”

L’iniziativa non si limita alla realizzazione delle opere d’arte, ma fa parte di un più ampio sforzo di rigenerazione urbana. Nel quartiere 300 Alloggi, le opere sono accompagnate dalla riqualificazione di impianti sportivi e spazi ricreativi, mentre nel quartiere Gesù l’amministrazione ha già completato la ripavimentazione stradale e pianificato ulteriori interventi.

Il sindaco Voce ha commentato: “Bel tocco di colore. Quel volto di donna è straordinario, e il giovane Pete Rodríguez con la sua tuta ha un modo unico di realizzare le sue opere. E poi Aches, con questo murale dei tre bambini che abitano nel palazzo. Poco fa sono scesi, non possiamo nemmeno inquadrarli, ma sono orgogliosi che il loro volto sia raffigurato su questa facciata. E poi Pitagora nel quartiere Gesù. Continueremo su questa strada, cercando di valorizzare i quartieri. È ovvio che una facciata dipinta non risolve il problema di questi quartieri di edilizia popolare, però è un modo per accendere un faro, per mostrare la reale situazione dei quartieri. L’obiettivo è proprio questo. E poi, ieri, vedere tanta gente che si ferma a fare le foto è molto bello.”

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top