VIDEO | Vertenza Abramo C C: dipendenti in piazza a difesa del loro futuro, elencati i nomi dei 19 parlamentari assenti”

fonte: WeSud

I dipendenti della Abramo Customer Care, come annunciato nel corso dell’assemblea permanete, sono scesi in piazza davanti al Municipio di Crotone per protestare contro la prospettiva di chiusura della loro azienda. La manifestazione ha visto la partecipazione di centinaia di persone, tra cui il sindaco di Crotone Enzo Voce, il vicepresidente della Provincia Fabio Manica, le organizzazioni sindacali, e i rappresentanti delle associazioni di categoria, Giovanni Ferrarelli, Antonio Casillo per Confcommercio, Emilia Noce Camera di Commercio, Luca Mancuso Crotone Impresa, ed esponenti politici locali.

La protesta, come detto, è nata dopo che i lavoratori hanno dato vita ad una assemblea permanente nell’aula consiliare del Comune di Crotone lo scorso lunedì, esigendo una soluzione definitiva che salvaguardi i loro posti di lavoro. Nonostante il recente annuncio del governatore Roberto Occhiuto riguardo alla proroga di un mese della commessa Tim, i dipendenti insistono su un accordo che includa l’applicazione della clausola sociale per garantire la sicurezza occupazionale degli oltre mille dipendenti tra Crotone, Catanzaro, e Montalto Uffugo.

Attualmente, oltre 600 lavoratori di Crotone sono a rischio a causa dell’imminente scadenza della gestione giudiziaria dell’azienda, fissata per agosto. La proposta di acquisto pervenuta da un privato, che prevede l’assorbimento di soli 200 dipendenti, è stata giudicata inaccettabile dai lavoratori e dai sindacati.

Durante la manifestazione, i negozi hanno mostrato solidarietà abbassando le serrande. In un gesto di forte denuncia, i dipendenti hanno letto pubblicamente i nomi dei 19 parlamentari calabresi, sottolineando ad ogni nome l’assenza di risposte o azioni concrete.

Cosa ti interessa?

Esplora alcuni dei migliori consigli da tutta la città da parte dei nostri partner

To top